La riproduzione in scala 1:16 dello scheletro massiccio del carro di Maria S.S della Bruna
Lo scheletro massiccio
/
 #loscheletromassiccio
Da 629 anni, la festa dei materani rinasce, ma cosa non cambia mai: lo scheletro massiccio. 
Da oggi puoi comprare la riproduzione in scala 1:16 dello scheletro originale in una scatola di montaggio da rendere unico.
IL CUORE DEl carro A CASA TUA
Disponibile a 39€
Lo Scheletro Massiccio è un prodotto artigianale. Per questo, visto l'alto numero di richieste, sarà consegnato a partire dal 3 luglio seguendo l'ordine di prenotazione. Tutti quelli che hanno prenotato il proprio pezzo saranno inseriti in una lista di consegna ed avvisati via email quando sarà pronto. Lavoreremo giorno e notte per permettere a tutti di avere il proprio cimelio nel più breve tempo possibile.
Per coloro che vogliono lo scheletro massiccio già montato, ai 39€ vanno aggiunti altri 15€.
Vinci
4.
Il 15 Settembre 2018 il miglior carro verrà selezionato da Raffaele Pentasuglia, maestro cartapestaio del carro 2018 e vincerà una angioletto del carro 2018!
Condividi
3.
Posta online le foto del tuo carro personalizzato con l'hashtag  #loscheletromassiccio e partecipa al concorso.
Costruisci lo scheletro massiccio del Carro di Maria S.S. della Bruna. 
Costruisci
1.
da 629 anni il cuore della festa
Personalizza
2.
Rendi unico il tuo scheletro massiccio con cartapesta, oggetti di decoro o pupi, così da renderlo inimitabile. 
GALLERY FOTOGRAFICA
Almeno 629 anni.
DURATA GARANTITA
Tempo stimato di montaggio
6/8 ore.
63 cm - Larghezza 
14 cm - profondità
34 cm - Altezza

Scala 1:16
Dimensioni
100 componenti da montare
PEZZI E componenti da assemblare
16+
ETA' consigliata
Questo prodotto è soggetto a specifiche avvertenze ed istruzioni di sicurezza. Non adatto a bambini di età inferiore a 10 anni
Da usare sotto la diretta sorveglianza di un adulto, NON E' DA CONSIDERARSI UN GIOCATTOLO!
LO scheletro massiccio in dettaglio
Attach to Sezione 4
Lo scheletro del Carro di Maria S.S. della Bruna in 3D in legno naturale tagliato al laser.
Lo Scheletro Massiccio in 3D è un gioco tutto da montare, da 100 pezzi, con sofisticate componenti meccaniche realizzato senza alcun impiego di elementi elettrici e colla.

  • Non c’è bisogno di energia elettrica
  • Manuale di istruzioni Step-by-Step fornito
  • Tutte le parti sono prodotte con legno compensato di qualità premium, e quindi resistenti ai depositi corrosivi e ruggine
  • Un’attività costruttiva che incoraggia l’ingegno e l’abilità
  • Divertiti anche Tu a montare e personalizzare lo Scheletro Massiccio in legno naturale!

Seguendo le istruzioni e illustrazioni passo-passo trascorrerai ore di divertimento. 
Tempo stimato di montaggio 6/8 ore.
/
/
/
Dove AcquistarE
Libreria Mondadori
P.zza Vittorio Veneto
Matera
+39 0835 344062
Massimo Casiello
Via S. Francesco da Paola Vecchio, 13-15  Matera
+39 0835 1970309
www.massimocasiello.it
IN NEGOZIO
ON-LINE
La Bottega Giù al Nord
Via Carlo Collodi, 43
Matera
+39 320 0869995
labottegagiualnord.it
/
Raffaele Pentasuglia
Via delle Beccherie, 65
Matera
Panificio Cifarelli
Via Istria, Matera
www.panificiocifarelli.it
/
amazon
Attach to Sezione 6
Il CARRO 2018
Alcune delle fasi iniziali della costruzione del Carro Trionfale 2018 partendo dallo scheletro massiccio. 
Si ringrazia Cristina Garrone per le foto.
LA storia
La festa della Bruna fu istituita da Urbano VI nel 1389 ma solo nel nel 1690, con la somma di un ducato e quattro carlini, si realizzà il primo Carro Trionfale ad opera del falegname Leonardo Traietto con la decorazione di Don Leonardo Angelino.
All’inizio il Carro della Bruna doveva essere molto semplice, di carta dipinta, velluti e poche decorazioni. In pochi anni però, l’eco della festa crebbe moltissimo in tutto il territorio circostante Matera, di pari passo con i lasciti alla venerata protettrice che permisero, di anno in anno, di migliorare questa festa. Inoltre, nacquero nel territorio materano diverse scuole per fornire le giuste maestranze al lavoro della cartapesta, non è errato quindi considerare il Carro Trionfale una vera e propria opera d’arte.

Erroneamente si dice che il carro venga rifatto ogni anno. In realtà la parte del carro ricostruita annualmente è quella esterna. C’è una parte che è sempre la stessa, anno dopo anno: è lo scheletro massiccio, l’ultimo baluardo di un assalto che si ripete costantemente da centinaia di anni. 
Il Carro Trionfale, solo nei primi anni, alla fine della processione non veniva distrutto. Al massimo si facevano delle riparazioni quando necessario per contenerne i costi. Per ridurre inoltre il numero di riparazioni, si decise di costruire un lamione (una baracca in legno man mano ampliata) in via San Pardo per custodire il maunufatto. Successivamente, in seguito alla costruzione della nuova chiesa dell’Annunziata nel 1957 nel quartiere di Piccianello (per cui si erano dovuti abbattere sia il lamione che la chiesetta gia’ esistente) si decise di spostare la sede in cui conservare l’ossatura (lo scheletro in legno piu’ robusto). Il fabbricato, che e’ ancora oggi la sede in cui avviene la costruzione del Carro Trionfale, e’ quella presso il Recinto Marconi nel quartiere di Piccianello.
Mentre la parte esterna con l’atto dello “strazzo” viene in qualche modo condivisa con la città, lo scheletro massiccio rimane l’unico elemento su cui la città stessa può ripartire l’anno successivo. Come delle fondamenta solide su cui rinascere lo scheletro massiccio è sempre lì a fare il suo dovere, a portare la Patrona di Matera in processione e a permettere ad una delle città più antiche del mondo di continuare anno dopo anno in questo suo processo resiliente di distruzione e rinascita.
TORNITURA ARTISTICA ATELIER DEL LEGNO E FALEGNAMERIA DIDATTICA.
DA UN'IDEA DI:
2018 © Copyright Massimo Casiello - Tornitura artistica atelier del legno e falegnameria didattica.